Blog - Alberto del Grande - copywriter & scrittore

logo adg
line
Vai ai contenuti

Crescere su Instagram nel 2022

Alberto del Grande - copywriter & scrittore
Pubblicato da Alberto del Grande in Lavoro · 16 Marzo 2022
Tags: Instagram
  
Si sa, se hai creato una pagina Instagram ti sei catapultato nel grande oceano di aspiranti celebrità del social network.

Che sia perché ti hanno forzato, convinto o perché ci credi davvero è ovvio che se ci sei, ti aspetti di raggiungere dei risultati soddisfacenti. Purtroppo però oggi come oggi è davvero complicato crescere e aumentare i follower su Instagram, ma non impossibile.

Se sei motivato e vuoi realmente creare una fan base affiatata, puoi farcela, ma dovrai essere realmente disposto a investirci il giusto.

In questo articolo non ti svelerò segreti magici riguardanti l'algoritmo (che tanto è in possesso solo delle squadre segrete di Meta), ma 10 strategie per crescere su Instagram nel 2022.

Parlerò di aspetti utili a farti crescere organicamente su Instagram.

aumentare follower instagram

  

Pagina Instagram: come farla crescere


  
Partiamo da un presupposto fondamentale: se sei un'azienda o usi Instagram per promuovere la tua attività lavorativa, dimentica le ossessioni da dimensioni!

Cosa te ne fai di 10.000 follower se nessuno di questi lascia mezzo commento ai tuoi post? I profili da 20-30 mila follower con 20 like e 2 commenti fanno bella figura? Funzionano? Credo ti sia già risposto.

I numeri su Instagram sono uno degli indicatori che ti segnalano una parte dell'andamento della tua strategia, se ne hai una. Sono abbastanza convinto che dopo aver letto tutto l'articolo ce l'avrai!

Il tuo scopo dovrebbe essere quello di farti conoscere e seguire da potenziali clienti e non dimenticare che spesso le persone seguono, vedono, apprezzano; magari non interagiscono virtualmente, ma si presentano fisicamente nella tua sede grazie ai social, te lo garantisco. Certo, dipende dalla tua audience.

Ok, premessa fatta. Sei pronto?

  

Ecco qui 10 consigli per far crescere il profilo Instagram:


1. Interagisci
  
Non mi stancherò mai di ripeterlo: se vuoi aumentare il tuo seguito su Instagram devi interagire. Sei lì per offrire qualcosa, non per ricevere. O meglio, ricevi se prima dai.

Pensaci un attimo, tu quando al mattino o seduto sul wc scorri il feed di Instagram cerchi persone che si autoelogiano, profili autoreferenziali che si sbrodolano addosso di parole o cerchi contenuti interessanti, di qualità, che ti lascino qualcosa o che almeno ti intrattengano? E subito dopo, quando commenti qualcosa, non ti aspetti una risposta dal proprietario del profilo?
Non so te, ma io se commento una, due o tre volte e non ricevo risposta è lì che fermerò il mio interesse per questo o quel profilo.

Quando sei un follower vuoi essere considerato, non ignorato.

Le interazioni sono importantissime per tenere alto il livello di interesse al tuo profilo.

2. Non pubblicare e dimenticarti il telefono in tasca
Altro gravissimo errore (che commetto pure io ogni tanto, eh!).  

Hai programmato il post la settimana scorsa, apri l'app di Instagram per vedere che il post sia uscito e che sia tutto corretto, ti compiaci del paio di like già ricevuti, esci e con un sorrisino soddisfatto infili il telefono in tasca. Subito dopo ti ricordi di non aver condiviso il post nelle storie, quindi rimedi subito e riponi nuovamente il telefono in tasca.

Dopo 4 ore i like sono magicamente raddoppiati e ne hai ben 4; se sei stato fortunato qualche bot ti ha notato e ti ritrovi anche un commento tipo “Ciao, ho notato quanto ti impegni e ci sono 3 aziende che vorrebbero pagarti e blablabla”.

Ti ci riconosci?

Ecco, piccolo consiglio: vedi il primo punto ovvero l'interazione. Soprattutto attorno al momento della pubblicazione cerca di interagire con gli altri profili (rigorosamente in target) in modo da stuzzicare la curiosità verso ciò di cui ti occupi. Vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare e ti stupiranno. Certo, non aspettarti il miracolo e ricordati di farlo con…

3. Costanza
Esatto, proprio lei! Questa è la base per creare un pubblico solido e collaborativo. D'altronde vuoi che la tua realtà lavorativa sia riconosciuta come una certezza o come un'attività che se hai fortuna trovi aperta e fornita? Per far crescere una pagina su Instagram queste sono le fondamenta.

Capisci cosa intendo? Non puoi pubblicare quando ti ricordi e a caso, sperando che la gente sia lì ad aspettare la tua bella fotina da celebrare con una pioggia di like.

Nel punto successivo ti spiegherò come procedere per essere costante e sensato in ciò che pubblichi.  

Ti ricordi le care vecchie serie tv (no, non quelle on demand, quelle in tv per davvero!)? Sapevi chiaramente che il mercoledì sera alle 21:00 andava in onda O.C.

Ecco, sui social funziona (o dovrebbe funzionare) più o meno così: crea un appuntamento fisso e non mancarlo mai!
Come si fa? Ragiona su una produzione di contenuti che sia sostenibile per te: riesci a produrre 4 post qualitativamente validi a settimana per il resto dei tuoi giorni? Fantastico! Ma se non fosse sostenibile allora scegli di produrne uno o due a settimana, ma che siano costanti e che tu possa mantenere questo ritmo nel tempo.

Per riuscire a farlo…

4. Crea un PED
Sia lodato questo strumento digitale o cartaceo che sia! Il PED (Piano Editoriale) è il tuo salvavita ed è fondamentale per impostare una strategia di comunicazione online. Ti serve per organizzare i tuoi post, suddividerli in argomenti da trattare, dar loro cadenza, periodicità, date e orari di pubblicazione.

Grazie al tuo piano editoriale social potrai organizzare mesi di contenuti senza perdere il controllo della situazione e dare la giusta direzione a ciò che vuoi comunicare ai tuoi follower.

Se vuoi approfondire l'argomento calendario editoriale, leggi qui

Il PED dovrà necessariamente tenere conto di ricorrenze e giornate importanti per il tuo tipo di attività/profilo e ti permetterà di comunicare a rotazione tutti gli argomenti di cui vuoi parlare.  

Altra cosa importante:

Occhio che non è una palla al piede. Intendo dire che esiste il real time marketing, ovvero lo sfruttare notizie o argomenti di tendenza di cui parlare sui nostri canali. Certo, trova un nesso con quello di cui ti occupi. Ricorda che non è obbligatorio fare RTM e se rischi di andare troppo fuori tema può ritorcertisi contro.


Il PED è al contempo base di partenza e parte di una…

5. Strategia
Se vuoi raggiungere degli obiettivi devi avere una strategia. Non ci scappa nessuno. Il PED è parte di una strategia, definire gli obiettivi fa parte della strategia, ecc.

Gli obiettivi sono fondamentali per impostare la strategia da seguire. Che si tratti di far conoscere il brand, di fidelizzare clienti o follower, raccogliere contatti, o altro è importante che tu abbia ben chiaro dove vuoi arrivare e in quanto tempo. Da qui puoi sviluppare il tuo piano d'attacco.

Crescere su Instagram non è un obiettivo; arrivare a 1000 follower in 2 mesi è un obiettivo.

Ricevere commenti ai post non è un obiettivo; ricevere 5 commenti a ogni post in 3 mesi è un obiettivo.

Capisci cosa intendo? Devono essere precisi, specifici e misurabili perché tu possa seguire una strada chiara ed efficace.

Una volta stabiliti chiaramente i tuoi obiettivi vedrai che capire come arrivarci sarà molto più semplice. Cerca di inseguire un obiettivo alla volta; spenderai meno energie.

6. Tutti = nessuno
La famosa nicchia di cui avrai sicuramente sentito parlare! Uno dei più grandi e comuni errori (io stesso l'ho commesso a suo tempo) è quello di voler arrivare al pubblico più ampio possibile perché siamo convinti che escludere qualcuno sia stupido.

Voler parlare a tutti equivale a non parlare a nessuno. Potrà sembrarti più funzionale avere un dialogo aperto al mondo, ma la realtà è che otterrai un pubblico estremamente variegato, generico e poco interessato al tuo prodotto/servizio.

Se invece sarai un duro da subito scegliendo a chi rivolgerti con estrema precisione, magari ti sembrerà di faticare un poco all'inizio (tanto si fatica punto e basta, in ogni caso) ma vedrai che di lì a poco avrai uno zoccolo durissimo di seguaci che, sebbene possano essere meno rispetto alle aspettative o agli standard immaginati, in realtà sono proprio quei pochi ma buoni di cui hai bisogno.

Non aver paura di tagliare fuori chi non è esattamente in target con ciò che vuoi comunicare.

come aumentare follower instagram

7. Sfrutta tutti i formati
Quando parliamo di Instagram, capiamo post nel feed. In realtà per farti voler bene dall'algoritmo devi fare vedere all'app che la abbracci in tutto e per tutto. Come fare? Utilizza tutti i formati. Su Instagram puoi pubblicare:
  • post
  • video
  • caroselli
  • reel
  • storie
  • guide

E per ognuno di questi formati di contenuto puoi sbizzarrirti con la specifica (sondaggi nelle storie, domande, infografiche, ecc.)

Cerca di impostare una strategia che comprenda, se non tutti, almeno alcuni di questi contenuti. In parole povere, anziché immaginare la settimana da 7 giorni con 3 post pubblicati, pensala come 1 post – 2 reel – 6 storie, ecc.

Valuta bene la quantità di materiale che puoi e riesci a produrre, non strafare o ci rimetterai in qualità e diottrie!

8. Usa gli hashtag
Quante teorie hai letto riguardo agli hashtag? Bene, sappi che questa non è l'ennesima teoria, ma il mio parere basato sulla mia esperienza. Non ti sto svelando nessuna verità segreta.

Partiamo dalle basi: usa gli hashtag. Vedo tuttora molta gente che pubblica senza mezzo # e sebbene alcuni sostengano che non servano, per la mia esperienza ti dico che io preferisco usarli e con coscienza.

I big non ne hanno necessità, ma noi comuni mortali facciamo bene a usarli. Quanti? Quali? Prova, fai test e vedi cosa funziona meglio sul tuo profilo perché sì, ogni profilo è una realtà a sé.  

Un unico consiglio: evita come la peste quelli giganti, e con giganti intendo anche solo quelli sopra il milione di post. Usali in maniera rapportata e ponderata in base alle dimensioni del tuo profilo. Certo se hai già 80k follower usali pure quelli sopra il milione di post. Ma se stai leggendo questo articolo non credo abbia già raggiunto quella soglia.

9. Parola d'ordine: armonia
Già, una delle più vecchie regole del buon social: crea un feed armonico. L'armonia va ricercata nei toni delle immagini, nella palette di colori che usi, in un soggetto ricorrente o, almeno, un tema comune.

Un profilo caotico e con post in qualche modo sconnessi tra loro non invoglia di certo a essere seguito, che dici? Quindi trova un modello da ripetere, che non significa che tutti i post debbano essere uguali tra loro, e dai un filo conduttore e logico alla tua galleria. Ovviamente dev'essere un concept visivo perché se vuoi crescere devi stimolare chi dovesse finire accidentalmente sul tuo profilo a scegliere di seguirti e l'unico modo che hai è quello di catturare nell'immediato la sua attenzione e il suo interesse, tramite la tua gallery, principalmente.

10. Collabora
Ce l'hai fatta! Sei arrivato all'ultimo dei consigli: collabora con altri profili. Certo, cercali adatti al tuo.

Trova profili più o meno delle dimensioni del tuo, magari evita i competitor ma scegli figure complementari alla tua. Che ne so, io, da copywriter, ho più interesse a collaborare con SEO specialist o grafici piuttosto che con altri copy (per carità, il confronto è sempre apprezzatissimo e accrescitivo, ma tu suggeriresti ai tuoi clienti/follower di seguire uno che vende il tuo stesso prodotto?). Cerca di individuare profili che possano avere un pubblico interessato al tuo servizio/prodotto e che non siano tuoi diretti concorrenti e proponigli di collaborare. Potete fare una diretta, rispondere alle domande, farvi degli shoutout reciproci, consigliarvi taggandovi in un post e via così… c'è da sbizzarirsi.

A mio avviso credo che questo sia uno dei metodi più efficaci perché di fatto vieni proposto a una platea totalmente nuova e interessata – se scegli bene il collaboratore.

Crescere su Instagram da zero: missione impossibile?


Bene, mio caro, giovane Padawan, ho finito. Quelle che ti ho scritto sono tutte cose che anch'io cerco di fare quotidianamente coi miei profili o consigli che lascio ai miei clienti, niente di magico. La magia qui non esiste: o paghi o investi tempo ed energie.

Far crescere una pagina Instagram oggi è davvero complesso proprio perché serve sempre più qualità in quello che si fa.

Crescere su Instagram gratis è difficile, ma non impossibile.

Spero di aver risposto al tuo “non riesco a crescere su Instagram” e di averti lasciato i mezzi per poter migliorare il tuo profilo Instagram e farlo crescere, ma voglio dirti un'ultima cosa: prima di concentrarti solo sui numerini, concentrati sui risultati reali, ovvero il tuo lavoro. Cinquemilamilioni di follower possono essere un bel vanto al bar, ma cinquanta clienti valgono molto di più. Non vivere ossessionato dai numeri e dalle dimensioni del tuo p… rofilo. Lavora bene, con dedizione e costanza e i risultati, quelli validi davvero, arriveranno.

Seguo profili che hanno poche interazioni online, ma che vedono la porta del negozio aprirsi con le immagini della galleria del profilo aziendale in mano al suono di “Ce l'hai ancora questo?”

Questo dovrebbe fare Instagram, non vantarti dei numeri giga da complessato.

Ultime due cosette prima di salutarti:

seguimi su Instagram dove, tutte le settimane pubblico consigli per crescere su Instagram e sulla comunicazione online (social compresi)

se vuoi sapere di più su cosa faccio e conoscere i miei servizi da Social Media Manager, scrivimi qui. Anche e soprattutto se hai una piccola azienda: c'è tutto quello che serve anche per le attività tradizionali (che io adoro).
  



Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
line v2
Email Address info@albertodelgrande.com
line v
P.I. 04814920239
Torna ai contenuti